Delitto a Mykonos

Autore: Yannìs Marìs
Pagine: 208
Anno: 2016
ISBN: 978-618-82579-0-0
Prezzo: €13,00

Mykonos, metà degli anni Cinquanta. Nella cosmopolita isola dell’Egeo, meta del jetset internazionale, segreti e bugie risalenti al secondo conflitto mondiale si stagliano sul più classico scenario vacanziero. Il ricchissimo armatore Taxiarchis, il fidato amico Charalambus, Lilian, la giovane e viziata nipote di Taxiarchis, l’inquieto Dàninos, alla ricerca della verità su suo padre, la timida ma risoluta Eleni, la conturbante Magda Antonescu e il tenebroso marchese italiano Montebello-Calvini danno vita a un intreccio di grande fascino, che terrà il lettore con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.

L'autore:

Marìs è il patriarca del romanzo poliziesco in Grecia. Se allora le sue straordinarie storie non ebbero la fortuna che meritavano, è a causa della congiuntura storica. Marìs scriveva nel momento sbagliato e nel posto sbagliato, in un Paese che considerava il romanzo poliziesco un genere di serie B. Eppure nessun altro scrittore dell’epoca ha saputo descrivere con altrettanto vigore l’alta società ateniese del dopoguerra e il sottobosco dei delatori che si erano arricchiti durante l’occupazione e il conflitto civile. Se avesse scritto, che so, in francese, oggi sarebbe famoso in tutto il mondo”

(Pétros Markaris, da una intervista rilasciata a Lambrinì Kouzeli sul settimanale greco To Vima, 06.04.2011)

Autore: Yannìs Marìs
Pagine: 208
Anno: 2016
ISBN: 978-618-82579-0-0
Prezzo: €13,00