Le tre ossessioni di Kassianòs il bottegaio

Autore: Nikos Nikolaidis
Traduzione: Maurizio De Rosa
ISBN: 9786185329242
Pagine: 232
Formato: 14x21
Anno: 2019
Prezzo: €15,00

Nel tentativo di farsi accettare dalla società della sua isola, Kassianòs il bottegaio deve scendere a patti con le sue tre ossessioni: la povertà, la solitudine e la procreazione di un figlio per garantirsi una vita oltre la vita e mettere al sicuro il patrimonio. In una Cipro dominata dalla colonizzazione inglese e segnata dalla convivenza tra turchi musulmani e greci ortodossi, la parabola di Kassianòs dall’infanzia alla morte si staglia vivida con la forza dei grandi personaggi della letteratura verista europea, fino alla tragica conclusione. Con Le tre ossessioni di Kassianòs il bottegaio Nikos Nikolaidis, il massimo scrittore cipriota contemporaneo e uno dei più importanti autori in lingua greca del Novecento, si presenta per la prima volta al lettore italiano con il fascino sconcertante di una ricerca artistica in grado di scandagliare gli abissi più inaccessibili di una psicologia segnata dalla privazione economica, affettiva, spirituale e sessuale, che lancia un grido di dolore di straordinaria potenza estetica e simbolica.

L'autore:

Nikos Nikolaidis, detto anche Nikos Nikolaidis di Cipro, nacque a Nicosia probabilmente nel 1884 e morì al Cairo nel 1956. Rimasto orfano in tenera età, si dedicò professionalmente alla pittura sacra. Viaggiò a lungo e nel 1923 di stabilì al Cairo. Fu autore di opere teatrali, romanzi e racconti che ne fanno il massimo autore greco-cipriota e uno dei maggiori esponenti dell’ithografia, equivalente greco del verismo. Le tre ossessioni di Kassianòs il bottegaio (titolo originale greco Τα τρία καρφιά) fu pubblicato per la prima volta nel 1948 e viene presentato per la prima volta in traduzione italiana.

Autore: Nikos Nikolaidis
Traduzione: Maurizio De Rosa
ISBN: 9786185329242
Pagine: 232
Formato: 14x21
Anno: 2019
Prezzo: €15,00